Motore per cancello scorrevole e altre soluzioni

Come si può automatizzare un cancello scorrevole?

Per automatizzare un cancello scorrevole si possono prendere in considerazione soluzioni diverse che variano essenzialmente in base al tipo di contesto o al peso e alla lunghezza del cancello. Per gli edifici a uso residenziale, è possibile scegliere motori facili da installare e dotati di tecnologia a encoder; questa tipologia di motore consente di automatizzare cancelli il cui peso può essere inferiore a 1200 kg. In ambito condominiale o industriale, invece, è necessario indirizzarsi verso motoriduttori elettromeccanici in grado di spostare ante fino a 2000 kg. Infine, chi opera in un contesto industriale, deve optare inevitabilmente per un motoriduttore in grado di automatizzare cancelli fino a 4000 kg.

Quali sono i migliori motori per cancello scorrevole?

I migliori motori per cancello scorrevole sono quelli in grado di sopportare un utilizzo continuo e intensivo, per cui consigliamo di scegliere motoriduttori in corrente continua bassa tensione. I motori più innovativi, inoltre, sono dotati di encoder per ridurre al minimo il pericolo di schiacciamento. La sicurezza viene garantita anche da un pratico sistema di rallentamento che si attiva in fase di apertura e in fase di chiusura diminuendo la velocità solo nelle fasi terminali; la velocità durante la corsa, in ogni caso, assicura la massima comodità in qualsiasi circostanza. Da non sottovalutare, infine, la possibilità di completare il motore con batterie opzionali in modo da poterlo utilizzare anche in assenza di corrente.